Loredana Longo (Catania, 1967 - vive e lavora a Milano)

Ha conseguito il diploma in Lingue straniere e il Diploma di Laurea in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Catania. Artista poliedrica, utilizza svariate tecniche e materiali per realizzare le sue opere, che sono principalmente costituite da installazioni site specific, sculture, performance, documentazioni fotografiche e video.

La sua ricerca si può sintetizzare in quella che l’artista definisce “estetica della distruzione”, un insieme di visioni, spesso provocatorie, in cui distrugge e ricostruisce i suoi soggetti, creando opere molto suggestive e scenografiche. Nota soprattutto per una serie di lavori chiamati EXPLOSION, in cui l’artista costruisce dei veri e propri set teatrali che poi distrugge tramite un’esplosione per poi ricostruire tutto, lasciando parti incomplete che testimonino l’avvenuto, l’intero processo è inoltre documentato da un video proiettato accanto alla scena dell’esplosione. Le EXPLOSION, sono state presentate in diverse manifestazioni, teatrali, museali e gallerie private.

Nella serie FLOOR, costruisce enormi pavimenti in cemento, lavorando sul tema del cemento impoverito, ogni mattonella è costituita da calcestruzzo in cui emergono materiali che testimoniano metaforicamente il soggetto al quale l’artista si sta dedicando. Nel suo primo FLOOR ha affogato abiti di lavoratori di tre colori, verde, bianco e rosso, creando un pavimento / bandiera sul quale il pubblico era costretto a camminare. Il suo soggetto preferito rimane il fuoco con il quale lavora ogni materia, che sia esplosione, come nelle ultime ceramiche o bruciature come nei suoi VICTORY, tessuti in velluto in cui l’artista brucia con un saldatore elettrico immagini che ruba da internet. La scritta VICTORY diventa una provocazione, le immagini rappresentano spesso situazioni drammatiche o di interesse sociale e politico. Nei suoi CARPET preziosi tappeti orientali, brucia sul manto scritte di politici occidentali, creando una sorta di collezione di preziosi aforismi.

La capacità con la quale utilizza molteplici materiali e tecniche, costituisce sicuramente la prerogativa fondamentale di quest’artista, che ama lavorare sulle grandi dimensioni, non tralasciando mai i particolari.
Negli ultimi anni è stata protagonista di workshop come Art & Social Change alla Gam di Palermo e l’Arte della Libertà presso il Carcere Ucciardone sempre a Palermo. Da oltre vent’anni lavora sul territorio nazionale e all’estero.




Loredana Longo (Catania, 1967. She lives and works in Milan)

She obtained a diploma in Foreign Languages and a Degree in Painting at the Academy of Fine Arts in Catania.

Multifaceted artist, she uses a variety of techniques and materials to create her works, which are mainly site-specific installations, sculptures, performances, photographic and video documentation.
Her research can be summarized in what the artist calls "aesthetics of destruction", a set of visions, often provocative, in which she destroys and rebuilds her subjects, creating very suggestive and scenographic works. Known especially for a series of works called EXPLOSION, in which the artist builds real theater sets that then she destroys through an explosion, to rebuild everything after (leaving incomplete parts that testify the event). The whole process is also documented by a video projected next to the scene of the explosion. The EXPLOSION series, has been presented in various events, theaters, museums and private galleries.

In the FLOOR series, she builds huge concrete floors, working on the theme of depleted concrete: in the concrete tiles the artist inserts some materials, metaphorically selected to testify to the subject matter. In her first FLOOR she drowned workers' clothing in three colors, green, white and red, creating a floor/flag on which the audience was forced to walk. His favorite subject remains the fire with which she works every material, whether it is explosion, as in the latest ceramics or burns as in her VICTORY, velvet fabrics in which the artist burns with an electric welder stolen images from the net. The word VICTORY becomes a provocation, the images often represent dramatic situations or situations of social and political interest. In her CARPET, a series of precious oriental carpets, she burns Western politicians’ phrases on the carpet, creating a sort of collection of precious aphorisms.

The ability with which she uses multiple materials and techniques, is certainly the fundamental prerogative of the artist, who loves to work on large sizes, never leaving out the details.

In recent years she has been the leading artist of workshops such as Art & Social Change at Gam in Palermo and the Art of Freedom at the Ucciardone Prison in Palermo.

For over twenty years she has been working in Italy and abroad.

www.talkingart.it
Residenze e Premi 
/ Artist Residencies and Awards
2020/ Art&Design, Studio Castrignano, Mensione

2013/ Premio Maretti, Pan, Napoli, Italy

2012/ Civitella Ranieri Fellowship, Umbertide, Perugia, Italy

2011/ Madeinfilandia 2011, Pieve a Presciano, Arezzo, Italy

2009/ Premio Celeste, Fondazione Brodbeck, Catania, Italy

2009/ Residence Program for AIM, Marrakech Biennal, Morocco

2004/ Gemine Muse International, Benaki Museum, Athen, Greece

1992/ II Rencontre des Ateliers Mediterannes, Tétouan, Morocco

1990/ Student’s grant by the Erasmus project, Spagna  


MOSTRE PERSONALI / SOLO SHOWS   

2020
Quello che rimane, Monte di Pietà di Palazzo Branciforte, Palermo, a cura di Elisa Fulco e Antonio Leone

2019
Creative Executions, Officine Saffi, Milano a cura di Irene Biolchini e Lorenzo Madaro
Second Life, Sahrai flagship store, London, a cura di Marina Dacci
La conservazione della libertà, Fondazione Berengo, Venezia, a cura di Pietro Gaglianò
Ardente, Pinacoteca di Villa Zito, Palermo, a cura di Sergio Troisi

2018
Fake, Galleria Francesco Pantaleone, Palermo, testo di Lorenzo Madaro
V for Victory, Surplace, Varese, a cura di Lorenzo Madaro
Piedediporco, Galleria Francesco Pantaleone, Milano, a cura di Irene Biolchini

2017
Victory, La Mattanza, Consolato Generale d’Italia a New York (USA), a cura di Agata Polizzi
Another breack in the wall, Casa Museo Jorn, Albisola (I), a cura di Luca Bochiccio e Irene Biolchini
1mm di distanza, Spazio C.O.S.M.O., Milano (I)

2016
Victory, Galleria Francesco Pantaleone Arte Contemporanea, Palermo (I), a cura di Valentina Bruschi

2015
Né Caino Né Abele, Srisa, Firenze (I), a cura di Rebecca Olsen

2014
My Own War, GAM, Palermo(I), a cura di Agata Polizzi

2013
Place/ No Place, Galleria BAD New Business, Milano (I), a cura di Agata Polizzi e Francesco Pantaleone

2011
Demolition#1 squatter - Assab One, Milano (I), a cura di Elena Quarestani
Neither Here Nor There - Temporary Museum e Francesco Pantaleone Arte contemporanea, Palermo(I), testo di Alfredo Cramerotti

2010
Cages, Artecontemporanea, Bruxelles, a cura di Antonio Arevalo
Opera installativa scenografica per “La notte poco prima della foresta” di B. M. Koltes, regia di Juan Diego Puerta Lopez

2008
Explosion#17 HAPPY NEW YEAR, Teatro Festival Italia, Real Albergo dei Poveri, Napoli (I), Direttore artistico Renato Quaglia
Cover, Galleria Traghetto, Roma (I) a cura di Antonio Arevalo

2007
Explosion #15 THE WEDDING FEAST, Festival Fies Drodesera, Centrale Fies - Dro, Trento a cura di Pietro Gaglianò
Thanksgiving day, Festival Oltrarno Atelier, Cantieri Goldonetta, Firenze a cura di Pietro Gaglianò
Explosion #14 HONEY MOON, Prometeogallery, Milano, a cura di Antonio Arevalo
Explosion #12 TEA FOR TWO, La Corte Arte Contemporanea, Firenze a cura di Pietro Gaglianò
Video projection EXPLOSION, Cantieri Culturali Goldonetta, Firenze

2006
Explosion #9/10 CHRISTMAS EVENING, Wilfried Von Gunten Projektraum, Thun
Explosion #8/ SWEETS, Galleria Francesco Pantaleone Arte Contemporanea, Palermo, a cura di Pietro Gaglianò
Double1# 1/Happy Birthday, Museum Van Nagsael, Rotterdam

2005
Oh Happy Days, Galleria Artecontemporanea, Catania a cura di B. Buscaroli, G.Tusini

2000
I sogni di Loredana L., Interno&DUMDUM, Bologna
Noi produciamo amore, Galleria Artecontemporanea, Catania
Sullamiapelle, Galleria Civica Montevergini, Siracusa, a cura di Ornella Fazzina

1999
Sullamiapelle, Galleria ArteContemporanea, Catania

1998
Intime visioni, Palazzo Comunale, Orvieto, a cura di Daniele Perra

1995
Crittoscritture, De’ Florio Arte, Roma

1994
Scritturescritture, La Porta rossa, Catania


MOSTRE COLLETTIVE / COLLECTIVE EXHIBITIONS

2021
Threesome/ Lame, galleria Francesco Pantaleone Arte contemporanea, Milano

2020
Fittile, a cura di Marco Arosio e Agata Polizzi, Galleria Francesco Pantaleone, Palermo
Collezione Fondazione San Patrignano, Part, Rimini Art&Design, Studio Castrignano, Milano
Language is a Virus, Istituto Italiano di Scultura di Stoccolma, a cura di Adriana Rispoli

2019
Sono soltanto qui e ora? Galleria Francesco Pantaleone, Milano
La morfologia delle meraviglie, Officine Saffi, Valle d’Itria, Ostuni, a cura di Lorenzo Madaro
Biennolo, Ex pastificio Cova, Milano, a cura di Matteo Bergamini e Carlo Vanoni
Vetrine di Libertà, Fabbrica del Vapore, Milano, a cura di Francesca Pasini

2018
La vita materiale, Palazzo da Mosto, Reggio Emilia, a cura di Marina Dacci
She Devil remix, Museo Pecci, Prato, a cura di Cristiana Perrella
Caducità, Midec, Laveno, a cura di Irene Biolchini
Same same but different, Kunst Merano Arte a cura di Christiane Rekade e Laura Barreca
Same same but different, Museo Civico di Castelbuono, Palermo, a cura di Christiane Rekade e Laura Barreca

2017
La Quarta Vetrina, Libreria delle donne, a cura di Francesca Pasini, Milano
Due South, Delaware Contemporary Museum, Wilmington, USA, a cura di Marianne Bernstein
Oxymoron, Fondazione Brodbeck, Catania (I), a cura di Valentina Barbagallo
Festival delle Letterature Migranti, Arti Visive, Archivio Storico di Palermo, a cura di Agata Polizzi

2016
She devil on tour, Galerie KUB, Leipzig, Germania
Etna Reverie, residenza/mostra Vigneti Primaterra, Randazzo, Catania, a cura di Daniele Perra

2015
VIII Premio Santacroce Grafica, Centro Espositivo Villa Pacchiani Santacroce sull’Arno, Pisa (I)
Art Lab # 2 | Fama Fame, ASC Gallery Window Space, London
She Devil#7, Studio Stefania Miscetti, Roma
The Mdina Cathedral Contemporary Art Biennale, Malta, a cura di Giuseppe Schembri Bonaci
Nel mezzo del mezzo, Palazzo Riso, Palermo (I) a cura di Christine Macel, Marco Bazzini, Bartomeu Mari
Tu primo a sorgere, 5 Piazze/5 Sensi, I art, Ragusa (I), a cura di Chiara Canali

2014
In Series, Palazzo Mauri, Spoleto (I) e  RARE Office, Berlino, Germany, a cura di Anna Guillot
Le ultime parole, Gallerie Civiche di Palazzo Ducale, Pavullo nel Frignano, Modena (I), a cura di Paolo Donini, catalogo
Videoarte Domestica, MAAM, Roma (I) a cura di Lorena Benatti, Giorgio de Finis, Donatella Giordano, Mattia Pellegrini, Donatella Pinocci, Davide Ricco, Olivia Spatola
The Wall Archive, Sponge Arte Contemporanea, Pergola, Pesaro-Urbino (I) e Assab One, Milano, a cura di Pietro Gaglianò

2013
Post Fata Resurgo, MIC, Faenza, a cura di Irene Biolchini e Martina Marolda,
Don’t Ask, don’t tell, Palazzo Zino, Palermo, a cura di Antonio Leone e Francesco Pantalone
Un été sicilien, a cura di Vincent Lieber, Chateau de Nyon, Nyon
Party with us, a cura di Valentina Bruschi, Francesco Pantaleone Arte Contemporanea, Palermo
The New Italian Design 2.0, Alhodinga, Bilbao
Premio Maretti, PAN, Napoli, a cura di Raffaele Gavarro
Kam, Sesso and Design, Triennnale Design Museum, Milano

2012
Waiting, Il Rito della luce, Fondazione Fiumara d’arte, Messina
The new Italian Design 2.0, National Taiwan Craft Research and Development Institute, Nantou, Taiwan
C_arte libro, Aula Magna della Biblioteca Universitaria di Bologna, a cura di Danilo Montanari e Irene Guzman Avverati, A Dream Come True, Museum of the Brazilian Home, San Paulo
Collezione Permanente, Riso Museo d’arte contemporanea della Sicilia, Palermo
Violence, XV Biennale Donna, PAC, Ferrara, a cura di Lola Bonora e Silvia Cirelli
Secret Gardens, Tent, Rotterdam, a cura di Willie Stehouver

2011
Il Quinto Atto, Galleria Biagiotti, Firenze, a cura di Helga Marsala
Black Library, Residenza d’arte, Civitella Ranieri Foundation, Umbertide, Perugia
Madeinfilandia 2011, Ex Fabbrica della Filanda, Arezzo
Personal effects on sale - Padiglione l’Esprit Nouveau - Bologna (I)
Prague Quadriennial, Italian Pavillion, a cura di Franco La Cecla e Raffaella Guidobono
Wunsch und Ordnung, Ausstelungsraum Klingental, Basilea, a cura di Cécile Hummel, Francesco Pantaleone, Andrea Roca
Biennale dell’umorismo, Tra il sublime l’idiota, Sale Napoleoniche Palazzo Parisani Bezzi, Tolentino, a cura di Luca Beatrice
Wunsch und Ordnung/ Desiderio e Ordine, Temporary Museum, Palermo a cura di Cécile Hummel, Francesco Pantaleone, Andrea Roca
Wonder Art- MLAC, Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, Università La Sapienza di Roma, a cura del collettivo Curatorial Mlac
Motion of Nation, Galleria vm21, Roma, a cura di Antonio Arevalo
Biennale di Alessandria, Cittadella di Alessandria "Caserma Giletti", a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei
Festarte, Video art Festival, Triennale di Milano, Milano
The New Italian Design, Santralistanbul Museum, Istanbul

2010
Premio Celeste, Fondazione Brodbeck, Catania
Festarte Videoart Festival, MACRO Testaccio, Roma
Festarte Videoart Festival, Ravello Lab, Torre Maggiore di Villa Rufolo, Ravello
FOLLIA, Festival di Ravello, Ravello, a cura di Achille Bonito Oliva

2009
AiM, International Biennale, Marrakech, a cura di Abdellah Karroum Senales Rojas, Istituto Italo latino Americano, Roma
The Italian Sight-Tea, Tenerife Espacio de las Artes, Tenerife, a cura di Laura Barreca
Time in Jazz Festival, a cura di Laura Barreca, PAV, Berchidda, Olbia
Keep Living, Memory and Fear, Festival Suoni & Visioni, Sotterrano del Baluardo di San Paolino, Lucca, a cura di Alessandro Romanini
Passaggi in Sicilia. La Collezione di Riso e oltre, Riso, Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, Palermo, a cura di Valentina Bruschi, Paolo Falcone
Innmotion 2009, Festival/ CCCB, Centro de Cultura Contemporanea de Barcelona, Barcellona
Qui è Altrove, Palazzo De Sanctis, Fondazione Malvina Menegaz, Castelbasso, Teramo, a cura di Francesco Poli e Francesca Referza
Dream Room Project, Palazzo della Rosa Prati, Parma, a cura di Federica Bianconi
She Devil on tour, MNAC, Bucarest Video Sicilia, Palazzo della Cultura, Catania
She Devil 3, Studio Stefania Miscetti, Roma

2008
TINA B., The Prague Contemporary Art Festival, Lanterna Magika Theatre, Praga
Summer Kisses, Museo Laboratorio, Ex Manifattura Tabacchi, Città Sant’Angelo a cura di Maurizio Coccia, Enzo De Leonibus
Il corpo in movimento, Museo Pecci di Prato, Firenze, a cura di Pietro Gaglianò
Abracadabra, Isituto Italiano di Cultura, Madrid

2007
Shangai 2007, Milano Made in Design, Shanghai Duolun Museum of Modern Art, Shanghai
Explosion#16 The couple - TINA B., The Prague Contemporary Art Festival, Lapidarium Narodninho Museum, Prague
Videa, Frac di Baronissi, Salerno
Wars or words, Lazzaretto di Cagliari, Cagliari, a cura di A. Menesini
The new Italian design, Istituto Italiano di Cultura, Madrid
Milano Made in Design, Today Art Museum, Beijīng
Art Bus, Recorrido, Madrid, a cura di Antonio Arevalo
Love is contemporary, Spazi ex Siri, Terni
Il paesaggio mobile del nuovo design italiano, Triennale di Milano, Milano

2006
Smalto, Corsoveneziaotto Arte Contemporanea, Milano a cura di Luca Beatrice
Daimon1, Ex Cimitero di San Pietro in Vincoli, Torino, a cura di Antonio Arevalo
Arte e Sud, Museo Civico di Acicastello, Catania, a cura di Antonio Arevalo
Raid, Biennale Adriatica, Palazzina Azzurra, San Benedetto del Tronto a cura di Antonio Arevalo

2005
La Box Bourges, Project room, Ecole National Superieur d’Art, Bourges, a cura di Daniele Perra
La mossa delle idee, Videodays 2, Sala Santa Rita, Roma a cura di Fiammetta Strigoli
Sektor Panzerhalle, 10 Years Atelierhaus Panzerhalle, Postdam/Berlin
Radical She, FARM, Riesi, Caltanissetta
Spazio Lima, Project room, Milano, a cura di Daniele Perra
Blue Hall Market Place, Kunsthalle Arnstadt, Turinga

2004
Gemine Muse International 2004, Museo Civico Castello Ursino, Catania
Gemine Muse International 2004, Benaki Museum, Athens
La Mossa delle idee- Videodays 2, Firenze, a cura di F.Strigoli
Mostra collettiva, Castello di Rivara, Centro d’Arte Contemporanea, Torino
Insulare/ creative/ Turbulence, Fondazione Bartoli- Felter, Castello di San Michele, Cagliari
Design Mai, Kunstfabrik, Berlin

2003
eBENT’03, Festival International de Performance de Barcelona, CCCB, Centre de Cultura Contemporanea de Barcelona, Barcellona
XIV Quadriennale, Anteprima a Palazzo Reale, Napoli, a cura di Massimo Bignardi
Blue Hall Markplatz Europa, Atelierhaus Panzerhalle, Postdam/Berlin
ECchigo Tsumari, Art Triennal, Tokyo
Tipi Italiani, Design Italia, Milano
Aere, Palazzo degli Elefanti, Catania

2002
Italijanski Autopotreti, Galleria Civica Costiere, Pirano, a cura di Antonio Arevalo e Aurora Fonda
Extra-Ordinari, Casa Museo Stesicorea, Fondazione Fiumara d’Arte, Catania
Videomarathon, Center for Contemporay Art, Chisinau
Accento Acuto, Centro per le Arti Visive Pescheria, Pesaro
Inside e Outside, Ex Pelota, Milano Librino è bello, Fondazione Fiumara d’Arte, Catania

2001
Visionaria 2001-Video Festival Internazionale, Siena
Videoplace Italia, Stazione Leopolda e Museo delle Papesse, Firenze a cura di Daria Filardo
A.C. Sicilia 2000, Interno & DUMDUM, Bologna
Angelo Novus, Laboratorio d’arte contemporanea, Museo Emilio Greco, Catania a cura di Daria Filardo

2000 
A.C. Sicilia 2000, Galleria Civica Montevergini, Siracusa
Comunicare Di-Stanze, d’Istanze d’amore, Fondazione Fiumara d’Arte, Catania
Seicento, 900 Espost, Roma a cura di Mara Folini

1999
Segnali all’Orizzonte, Reggia dei Carraresi, Corte Arco Vallaresso, Padova
Autori tratti Italiani, Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia a cura di Antonio Arevalo e Aurora Fonda Devozione alla bellezza, Arte Contemporanea, Catania

1998
Arti Visive 2, Palazzo Ducale, Genova Triplozero, Antichi Arsenali, Amalfi
Politically Correct, La Salara, Bologna, a cura di Fabiola Naldi

1997
Vola, Aeroporto di Fontanarossa, Catania Supergiovani, Lingotto, Torino
Supergiovani, Galleria Il Milione, Milano Supergiovani, Ex Dogana, Catania

1995
Segnali Stradali, Animazione in Metrò ATM, Milano

1994
Luce per l’arte- Arte per la luce, Studio Pollice D’ARS, Milano

1992
II Rencontre, Ateliers Mediterraneens, Tètouan


PERFORMANCES

2019
Creative Execution#4 Warning, Grand Hotel Miramare, Santa Margherita Ligure, a cura di Officine Saffi -Creative Execution#3 Victory per La morfologia delle meraviglie, Officine Saffi, Valle d’Itria, Ostuni, a cura di Lorenzo Madaro
Creative Execution#2 The Flag, Officine Saffi, Milano-Creative a cura di Irene Biolchini

2018
REAL TIME/ breaking and transformation, con Alessio de Girolamo, Palazzo da Mosto, Reggio Emilia
-Creative Execution#1, Festa della ceramica di Nove, Fabbrica Stylnove, Nove, Vicenza

2015
Né Caino Né Abele, Srisa, Firenze, a cura di Rebecca Olsen

2014
The Circle, GAM, Palermo(I), a cura di Agata Polizzi

2013
Lock, Performance 2,a cura di Pietro Gaglianò, Teatro Studio Krypton, Scandicci, Firenze
Scuola del pianto#3, Madeinfilandia 2103, Pieve a Presciano, Arezzo
Scuola del pianto#2, Artelibro Festival, Palazzo Re Enzo, Bologna
Scuola del pianto#1, Acqua, a cura di Carles Marco, Montevarchi, Arezzo

2012
Justice will be done, Madeinfilandia 2012, Pieve a Presciano, Arezzo

2011
Black Library, Civitella Ranieri Foundation, Umbertide, Perugia

2009
Splitting#2, Istituto Italo latino Americano, Roma
Splitting#1 challenge, Artecontemporanea, Catania

2008
Cover, Galleria Traghetto, Roma

2007
Explosion#15 Weddding Feast, Festival Drodesedera, Centrale Idroelettrica di Fies, Trento
Explosion#14 Honeymoon, Prometeogallery di Ida Pisani, Milano

2006
Double1#2 - Arte & Sud, Castello di Acicastello, Catania Explosion#10 Happy Christmas, Wilfried Von Gunten, Thun Explosion#7 Departure, Biennale Adriatica, San Benedetto del Tronto

2005
Involved, Giardini della Biennale, 51 Biennale d’arte Internazionale di Venezia, Venezia

2004
Involved, New Benaki Museum at Pireos, Athens

2002
Cheese#1, Amantes, Torino
Cheese#1, Galleria Interni&DUMDUM, Bologna
Cheese#1, Casa Museo Stesicorea, Fondazione Fiumara d’Arte, Catania
Cheese#1, Facoltà di Architettura, Reggio Calabria

2001
La casa delle bambole, Mercati Generali, Catania

1999
Faranno Moda 1999, Piazza Dante, Catania Polmone Unico, Riparte-Hilton Hotel, Roma Polmone Unico - Arte in contemporanea- Modena Polmone Unico, Ateliers sul mare- Castel di Tusa, Messina

1998
Metamorfosi Eva 1, Museo di quartiere Ex Sala Matrimoni, Catania
Metamorfosi Eva 1, Mercurdo, Castelvetro di Modena Klone, Tuttologica, Arcate Murazzi del Po, Torino
Sullamiapelle, Corporalità, Galleria interno &DUM DUM, Bologna
Sullamiapelle, Riparte, Hotel Sheraton, Roma

Approfondimenti / Insights:
 www.talkingart.it 

© Loredana Longo 2021